venerdì 5 giugno 2009

Come istigare istinti omicidi.

Allora, è venerdì, io sabato dovrei lavorare al pub, il capo non mi ha ancora chiamata per farmi sapere che sarà della mia vita, al che decido di fare io (come al solito) questa sacrosanta telefonata.

Capo: "pronto?"
Serena: "salve sono Serena"
Capo: "ah ciao Serena! come stai?"
Serena: "bene grazie. Senta, ma per domani? Vengo a lavoro? no perchè non ci siamo più aggiornati"
Capo: "eh no."
Serena: "no? perchè?" (della serie: se mi stai licenziando sii chiaro e conciso)
Capo: "non abbiamo fatto più programmazioni per le serate (e poi ridendo aggiunge) e quindi per adesso siete tutti a spasso"

Poco dopo apprendo da una mia collega che ha lasciato a casa tutto il personale del pub escluso chi stava al bancone.

Ma brutto fetente e dirlo prima no? Lo sai da un mese che a giugno non hai ancora programmato un tubo, lo sai da quando il tuo decimo dipendente in 3 mesi, che era quello che ti organizzava le serate, ti ha detto che dopo maggio non lo avresti mai più rivisto.
Sì, in pizzeria a Sestri mi ero abituata troppo bene con i capi...decisamente.

4 commenti:

  1. Ex capo della Sere, stai leggendo qui???
    Ok leggi bene:
    sei uno STRONZO!!!
    Bacione (alla Sere non a te ex capo)

    RispondiElimina
  2. lol
    grazie :)
    (mi associo agli epiteti comunque!)

    RispondiElimina